Indennità mensile pensionabile

 

Indennità mensile pensionabile

A partire dal 1° gennaio 1984 ha sostituito, per effetto dell’art. 5, d.P.R. 69/1984, l’indennità mensile per servizio di istituto di cui alla L. 1054/1970 e l’assegno personale di funzione di cui all’art. 143 d.P.R. 312/1980; la ratio dell’istituzione dell’indennità mensile pensionabile, così come i due istituti di cui ha preso il posto, è quella di riconoscere la specificità delle funzioni espletate dagli appartenenti alle forze di polizia, indipendentemente dall’impiego cui ciascuno di essi è concretamente adibito; funzione, quest’ultima, cui è destinato il trattamento accessorio.
A partire dal 1° OTTOBRE 2007 l’indennità pensionabile è determinata nelle misure annue lorde riportate nella tabella (d.P.R. 11 settembre 2007, n. 170)
INDENNITA’ MENSILE PENSIONABILE 
DAL 1° OTTOBRE 2007

 

Qualifiche (Euro)
Vice questore aggiunto e qualifiche equiparate

812,70

Commissario capo e qualifiche equiparate

797,60

Commissario e qualifiche equiparate

790,30

Vice commissario e qualifiche equiparate

758,30

Ispettore superiore SUPS e qualifiche equiparate

772,10

Ispettore capo e qualifiche equiparate

737,30

Ispettore e qualifiche equiparate

714,40

Vice Ispettore e qualifiche equiparate

692,00

Sovrintendente capo e qualifiche equiparate

711,10

Sovrintendente e qualifiche equiparate

699,20

Vice Sovrintendente e qualifiche equiparate

665,90

Assistente capo e qualifiche equiparate

598,90

Assistente e qualifiche equiparate

545,30

Agente scelto e qualifiche equiparate

500,30

Agente e qualifiche equiparate

467,90